Vento di Terra cerca un Project Manager per i Territori Occupati Palestinesi (Scadenza 31 dic.2011)

Job Vacancy: Project Manager “A multifaceted artistic approach for the valorization of Bedouin oral tradition. (Occupied Palestinian Territories)

 

Vento di Terra Ong ricerca operatore da inserire nello staff che lavora nei Territori Occupati Palestinesi con la qualifica di Project Manager per il progetto “A multifaceted artistic approach for the valorization of Bedouin oral tradition – finanziato dall’Unione Europea – programma ENPI – Cultural Activities Program.

Il progetto prevede un articolato programma di azioni volte a realizzare una ricerca multimediale partecipata sulla tradizione orale beduina. Le attività di ricerca offriranno a giovani artisti italiani e palestinesi la possibilità di incontrarsi, confrontarsi e lavorare insieme ai giovani beduini per valorizzare alcuni aspetti della tradizione orale beduina. È prevista la realizzazione di una mostra fotografica e di un laboratorio di arti visive per la realizzazione di un libro per bambini sui temi del progetto.

Il progetto è realizzato in partnership con il Palestinian National Theatre e il Tamer Institute for Community Education e si inserisce in un quadro più ampio di interventi che la Ong Vento di Terra promuove per la promozione e la tutela dei diritti della popolazione beduina.

Durata dell’incarico: mesi 7

Luogo : Territori Occupati Palestinesi

Qualifiche e competenze:

Formazione:

  Laurea di primo livello in materie umanistiche o scienze politiche;

Ottima conoscenza della lingua inglese; 

Sono inoltre requisiti fondamentali: 

–       Esperienza in ambito di ricerca antropologica e/o di ricerca partecipata;

–       Buona capacità organizzativa e buon livello di autonomia operativa;

–       Conoscenza ed uso dei principali strumenti di lavoro informatici e multimediali;

–       Esperienza di coordinamento di gruppi di lavoro allargati;

–       Possesso di patente B.

Sono requisiti preferenziali:

–       Buone capacità comunicative;

–       Formazione specifica svolta nell’ambito della cooperazione internazionale allo sviluppo.

–       Competenze in ambito artistico (fotografia, video e/o arti visive);

–       Buona conoscenza del contesto palestinese ed in particolare della situazione della comunità beduina;

–       Esperienze di gestione di reti e rappresentanze istituzionali;

–       Sensibilità e preparazione sui temi e gli ambiti culturali coinvolti;

–       Conoscenza della lingua araba parlata nella regione;

–       Pubblicazioni o partecipazione a ricerche sui temi in oggetto.

Compiti e funzioni:

Il/la Project manager sarà responsabile dell’attuazione del progetto. In particolare:

–       Dovrà coordinare, monitorare e rendicontare le attività in programma;

–       Sarà responsabile del raggiungimento degli obiettivi e la realizzazione degli output definiti nel cronogramma;

–       Opererà in stretto contratto con il Rappresentante paese e la sede italiana di Vento di Terra Ong;

–       Dovrà coordinare la rete internazionale dei soggetti che a vario titolo partecipano all’iniziativa.

Deadline per la presentazione delle candidature:

31 dicembre 2011

Attivazione incarico: da gennaio 2012

Per  presentare la candidatura inviare il proprio curriculum e una breve lettera di motivazione a:

ventoditerra[at]ventoditerra.org  inserendo nell’oggetto dell’email il seguente riferimento: VACANCY VDT ONG ref: EuropeAid/131-210/L/ACT/PS . Verranno contattati unicamente i candidati ritenuti idonei alla posizione.

 

Annunci

“Eventi” di Terra dicembre 2011

Carissimi amici di Vento di Terra
questo dicembre è pieno di eventi e occasioni per incontrarci in diverse città italiane . Ecco alcune date da segnare. Presso i banchetti di Vento di Terra ONG riceverete informazioni su tutti i nostri progetti nei territori di frontiera e potrete scegliere di sostenere le nostre attività con un piccolo contributo o scegliendo per i vostri regali l’artigianato palestinese.
Per tutto il mese sarà possibile firmare per la campagna “Chi demolisce una scuola demolisce il futuro” a favore della scuola di Gom
me di Alhan al Ahmar, che rischia la demolizione.
Vi aspettiamo!
 
7 – 10 dicembre
Artigianato Palestinese e Raccolta Firme Campagna “Chi Demolisce una Scuola Demolisce il Futuro”
Fiera degli Oh Bej Oh Bej 2011 – Milano
 
10 – 11 dicembre
 Artigianato Palestinese e Raccolta Firme Campagna “Chi Demolisce una Scuola Demolisce il Futuro”
Mercato le “Rughe” – Roma
 
14 dicembre (dalle ore 20)
Natale No Profit
Centro sociale BARRIO’S , via Barona angolo via Boffalora, Milano 
 
15 dicembre (ore 9 – 17)
Artigianato Palestinese e Raccolta Firme Campagna “Chi Demolisce una Scuola Demolisce il Futuro”
Ospedale San Paolo, entrata principale, via A. di Rudinì 8, Milano
 
16 – 17 dicembre 
Artigianato Palestinese e Raccolta Firme Campagna “Chi Demolisce una Scuola Demolisce il Futuro”.
“Anticaglie e pezzette”, Avezzano (Abruzzo)
 
17-18 dicembre (ore 11 – 21.30)
Artigianato Palestinese e Raccolta Firme Campagna “Chi Demolisce una Scuola Demolisce il Futuro”
“Natura mercatino ecosostenibile e solidale” – Fondazione Arnaldo Pomodoro, via Solari 35 Milano
 
20 – 21- 22 dicembre (ore 9 – 17)
Artigianato Palestinese e Raccolta Firme Campagna “Chi Demolisce una Scuola Demolisce il Futuro” 
Ospedale San Paolo, entrata principale, via A. di Rudinì 8, Milano.
 

Vento di Terra ONG agli “Oh Bej Oh Bej”

Gioielli beduini e artigianato palestinese:

 una scelta solidale agli Oh Bej Oh Bej

Vento di Terra ONG partecipa al tradizionale appuntamento natalizio a Milano

La tradizione artigianale beduina arriva agli “Oh Bej Oh Bej” di Milano con i gioielli della cooperativa palestinese Silver Tent, nata da un progetto di Vento di Terra ONG.

Tra i 434 espositori presenti al tradizionale appuntamento natalizio, dal 7 al 10 dicembre, ci sarà anche l’organizzazione milanese che dal 2006 opera in territori di frontiera quali la Palestina, Haiti e il Mozambico con progetti educativi, di sviluppo, microimprenditoria e bio-architettura a sostegno delle popolazioni locali.

La cooperativa artigiana Silver Tent impiega alcune donne palestinesi nella manifattura di gioielleria beduina per il mercato locale e il circuito equo e solidale italiano.  Il lavoro della cooperativa sostiene un servizio educativo mirato ed una serie di  attività extrascolastiche che coinvolgono oltre 400 piccoli della comunità Jahalin.

Oltre ai gioielli Silver Tent, presso lo stand di Vento di Terra sarà possibile acquistare i prodotti in pelle della cooperativa “Peace Steps”,ceramiche e manufatti d’artigianato tipico palestinese e contribuire ai progetti destinati alle popolazioni beduine in Cisgiordania e a Gaza. Un’idea per un regalo solidale e unico nel suo genere.

Sarà anche possibile firmare la petizione a sostegno della Scuola di Gomme di Alhan al Ahmar in Cisgiordania, una struttura realizzata impiegando 2.200 pneumatici usati che ospita circa 100 bambini beduini che oggi rischia di essere demolita.